Prospecting

Utilizziamo le attività prospecting allo scopo di attrarre nuovi utenti aventi un’alta probabilità di conversione, ovvero che possano più facilmente diventare nuovi clienti. Il processo di acquisizione può sfruttare algoritmi di AI, mirando a profili digitali simili a quelli dei clienti già esistenti con attività look alike che spesso costituiscono il primo passo di una strategia di marketing a tutto campo.

Awareness

Un’altra importante fonte per le campagne prospecting è costituita dai dati di customer intent, che possono essere forniti dai publisher o raccolti dall’inserzionista stesso sui propri siti. Tali dati vengono poi analizzati per identificare i potenziali clienti che potrebbero più facilmente interagire con il brand.

L’utilizzo di algoritmi di machine learning permette di eliminare le congetture e andare oltre le supposizioni dell’inserzionista sulle caratteristiche del proprio target “ideale” per scoprire nuovi mercati potenziali.

Efficacia del prospecting

Per ottenere il miglior risultato possibile, consigliamo il prospecting congiuntamente al retargeting. L’utilizzo di queste due tattiche, infatti, permette di sviluppare un marketing a tutto campo, che accompagna l’utente durante tutte le fasi della customer journey, dalla brand awareness alla conversione: l’attività di prospecting permette di individuare ed ottenere visitatori di alta qualità, mentre il retargeting ha l’obiettivo della conversione nel low funnel.

È possibile configurare diverse tattiche in un’unica campagna per sfruttare al meglio le opzioni di targeting disponibile.

Whitelist

Sfruttiamo il domain o app targeting quando abbiamo la necessità di mostrare gli annunci in specifici domini, in base all’argomento trattato o semplicemente per lavorare solo con quelli più performanti.

Studiamo continuamente le inventory e le loro KPI di performance per ogni dominio in  modo da offrire le top list aggiornate per ogni paese del mondo.

Audience di terze parti

Ci consente di pubblicare annunci per individui specifici, rivolgendoci all’utenza in base a dati demografici, comportamenti o interessi particolari, sfruttando fonti di terze parti.

Esempi di audience includono dati demografici come il sesso, l'età, il reddito o l'istruzione, interessi come la cucina, il giardinaggio o il fitness. Con questo strumento siamo in grado di mostrare il nostro messaggio a un gruppo esatto di persone, indipendentemente da quali siti/app stia navigando.

Contextual targeting

È un tipo di attività che consiste nell’individuazione di contenuti specifici all’interno della pagina che l’utente sta navigando. Possiamo definire la strategia contextual desiderata in base ad argomenti “generici” quali lo sport, le notizie e l’intrattenimento oppure contenuti “specifici” quali l’ultima partita di Champion’s League, le notizie relative alle elezioni o l’ultimo blockbuster in programmazione al cinema.

 

Sono svariate le possibilità di implementazione di tattiche prospecting. Contattaci: i nostri consulenti saranno a disposizione per formulare un progetto personalizzato.

Viewability

Dedichiamo particolare attenzione al monitoraggio della viewability al fine di intercettare le inventory di qualità.

image

Richiedi maggiori info